Infermieri Lazio, invertita la tendenza con nuove assunzioni

florence_nightingale

Florence Nightingale

Gli infermieri sono senz’altro il terminale principale del sistema salute e domani, ovvero nella data in cui si ricorda in tutto il mondo la figura di Florence Nightingale, avremo modo di conoscerli ancora più da vicino grazie ai Gazebo della salute allestiti dall’Ordine provinciale di #Roma in piazze, Asl e ospedali per divulgare, attraverso colloqui diretti e distribuzione di brochure, informazioni sui corretti stili di vita e sulla prevenzione sanitaria, illustrando e promuovendo le competenze che l’infermiere può fornire alla comunità per migliorare le condizioni di vita della popolazione.

I professionisti presenti nei #GazebodellaSalute forniranno informazioni preziose sulla prevenzione delle patologie più diffuse. In piazza del Popolo, a Roma, presente anche una postazione dell’Ares 118, per illustrare ai cittadini le manovre per la disostruzione delle vie aeree e per effettuare correttamente la rianimazione cardiopolmonare da attivare in caso di arresto cardiocircolatorio.

Quello degli #infermieri è senza dubbio l’Ordine più numeroso d’Italia: rappresenta oltre 447mila professionisti, che pero’ non bastano: mancano all’appello almeno 20mila infermieri in ospedale e 30mila sul territorio per rendere efficiente il sistema di assistenza continua che caratterizza tutti i Paesi più avanzati. Da questo punto di vista nel Lazio abbiamo finalmente invertito la tendenza e avviato concorsi pubblici dopo anni di mortificante#bloccodelturnover. A testimoniare l’impatto positivo e la rilevanza della professione sull’assistenza, quest’anno per la prima volta il ministero della Salute e l’Istituto superiore di #Sanità hanno concesso il loro patrocinio alla Giornata.

Condividi l'articolo:
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePrint this page