Tag rodolfo lena

I giovani protagonisti nella Rigenerazione del Lazio

castello_santa_severa
La Regione Lazio ha destinato 6 milioni di euro per il progetto Itinerario Giovani. Entro il Primo luglio 2019 i Comuni e gli Enti Pubblici potranno candidare gli spazi che intendono valorizzare, presentando un progetto di ristrutturazione e un progetto di animazione culturale/turistica che abbia una durata minima di 2 anni. La Regione finanziera’ i migliori progetti, che dovranno essere realizzati dai giovani per i giovani under 35, fino a un massimo di 288.000 euro. Inoltre, con un investimento di 500.000 euro, la Regione Lazio realizzerà, all’interno dell’Ostello del Castello di Santa Severa e del Palazzo Doria Pamphilj di San Martino del Cimino, un palinsesto di attività dedicate ai giovani destinatari del bando. Così rendiamo le nuove generazioni protagoniste dei processi di rigenerazione e valorizzazione del territorio. Info su www.regione.lazio.it/rl_giovani.
 

Continua

####

Ricordiamo Pio La Torre a 37 anni dall’uccisione

pio_la_torre_rosario_di_salvo

 

Colpire le mafie al cuore significa aggredire i loro patrimoni ed i loro guadagni illeciti. E’ questo uno dei più importanti insegnamenti che ci ha lasciato l’azione politica di Pio La Torre. Memore di tutto questo la Regione Lazio sul tema della legalità si sta concentrando tra le altre cose sulle politiche per la restituzione dei beni confiscati alla criminalità ai cittadini e alle comunità locali per usi sociali. A 37 anni dall’uccisione di Pio La Torre e del suo agente di scorta Rosario Di Salvo ne abbiamo discusso questa sera in un emozionante manifestazione promossa da Gianpiero Cioffredi, Presidente dell’Osservatorio Sicurezza e Legalità Regione Lazio e Natale Di Cola Segretario Confederale Cgil di Roma e del Lazio, a cui hanno partecipato il Professor Enzo Ciconte e Franco La Torre, figlio di Pio La Torre. Significative le presenze in …

Continua

########

Disinfestazione contro la zanzara tigre

chikungunya
La Regione Lazio su indicazione del Ministero della Salute ha prorogato il Piano nazionale di sorveglianza e risposta alle arbovirosi trasmesse da zanzare invasive con particolare riferimento ai virus della Chikungunya, Dengue e Zika. Nello specifico il periodo in cui dovrà essere potenziato il sistema di sorveglianza viene esteso dal 1° maggio al 30 novembre, anziché dal 1° giugno al 31 ottobre.
 
I casi umani dovranno essere segnalati dal medico che sospetta il caso sulla base del criterio clinico ed epidemiologico alla ASL competente entro 12 ore e inviati tempestivamente i campioni per la diagnosi di laboratorio. Dal canto suo la ASL provvederà a trasmettere la notifica al Seresmi – Spallanzani (servizio Regionale per l’Epidemiologia, Sorveglianza e controllo delle Malattie Infettive) ed alla Asl di residenza.
 
In caso di positività il medico provvederà ad aggiornare e ritrasmettere la scheda di

Continua

####

Continuare a sensibilizzare verso la cultura della donazione degli organi

policlinico_umberto_I_foto_lapresse

 

 

Qualche giorno fa nella Regione Lazio si è registrato un caso straordinario di donazione degli organi, da parte della signora Annita deceduta al Policlinico Umberto I all’età di 88 anni. Un gesto reso possibile anche grazie alla generosità dei suoi familiari, che ha permesso di salvare due vite umane. Nel Lazio lo scorso anno sono stati eseguiti 435 trapianti di organo che rappresentano il 12% del dato nazionale. Oltre un trapianto al giorno. Un trend in continua crescita che ha fatto registrare una vera e propria impennata nei primi due mesi del 2019. Entrando nello specifico nel differenziale tra gennaio e febbraio del 2018 rispetto al 2019 i donatori sono passati da 12 (2018) a 30 (2019), mentre i trapianti effettuati da 40 (2018) a 69 (2019). Sono stati effettuati tra gennaio e febbraio di quest’anno 35 trapianti …

Continua

#######

Cordoglio per la scomparsa di Alba Rosa

alba_rosa

 

 

Mi unisco al cordoglio per la scomparsa di Alba Rosa, una donna di grande intelligenza e valore che si è battuta con forza e determinazione nella nostra Regione. E’ stata per tutti noi un punto di riferimento capace di lasciare una traccia indelebile, in modo particolare sui temi della sanità e della cultura che ha seguito da vicino nella sua esperienza in Consiglio Regionale e da consigliera di parità. La città di Pomezia, in cui era stata consigliera comunale e vice Sindaco, perde una figura di grande capacità politica e amministrativa.…

Continua

#####